skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |

Vent’anni di amicizia tra Confartigianato e Associazione La Pira

Vent’anni di amicizia e collaborazione tra Confartigianato Imprese Prato e Associazione Giorgio La Pira si sono celebrati ierisera in occasione della tradizionale cena di beneficenza (la 19esima, in quanto due anni fa resa impossibile dalla pandemia. Venne tuttavia ugualmente raccolto un contributo a favore della mensa).
Circa 60 imprenditori associati hanno partecipato al convivio presso la mensa La Pira alla presenza, oltre che dei vertici dell’associazione, anche delle massime autorità cittadine.
“Nel nostro mondo – ha detto il presidente di Confartigianato Imprese Prato, Luca Giusti – la persona è sempre al centro: lo è nell’attività lavorativa ma ancora prima lo è nella famiglia, nei rapporti interpersonali, e lo dimostra con con questa iniziativa e non solo”.
“Un’iniziativa come questa – ha detto il Vescovo, Giovanni Nerbini – è la risposta alla domanda di quello che possiamo fare per rendere la città coesa e orientata a una piena integrazione. Categorie imprenditoriali che si raccolgono per aiutare chi in questa città sta facendo fatica a stare al passo con gli altri, e un volontariato ancora a Prato particolarmente ricco e attento, fanno sperare bene per il nostro futuro”.
La presidente dell’associazione Giorgio La Pira, Elena Pieralli, ha sottolineato che “questa cena, che quest’anno possiamo finalmente tenere senza le limitazioni della pandemia, rappresenta per noi una vera e propria festa, accogliendo questo grande regalo che Confartigianato ci porta con la sua generosità ma anche con la costante vicinanza e attenzione. La mensa, che ha riaperto i battenti a metà giugno, è tornata ai numeri pre-Covid, registrando dalle 140 alle 160 presenze giornaliere per 365 giorni l’anno”.
Ci tenevo ad essere presente a questa iniziativa – ha detto la signora Prefetto, Adriana Cogode – per sottolineare la presenza dello Stato a tutti gli eventi valoriali come questo. Oltre che cena di beneficenza vorrei battezzarla come cena di solidarietà e coesione istituzionale tra tutti coloro che, a vario titolo, si occupano di diritti civili e delle libertà dei cittadini”.
Oltre alle offerte dirette fatte ierisera dai partecipanti, resta aperto un conto corrente per tutti coloro che vogliono offrire un contributo all’attività dell’associazione La Pira. Iban:
IT 73 L 08673 37780 000000 907350 presso Chianti Banca SC Ag.Carmignano. Causale: offerta Mensa La Pira. Il conto resterà aperto fino al 28 febbraio 2023 .

 

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top