skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |

SEMPLIFICAZIONI – Abrogato il registro infortuni

registro infortuni

REGISTRO INFORTUNI : MENO BUROCRAZIA PER LE AZIENDE

Il decreto semplificazioni, attuativo del Jobs Act, ha abrogato l’obbligo di tenuta e conseguentemente di vidimazione del registro infortuni a carico del datore di lavoro.
L’abrogazione determina il venir meno di alcuni adempimenti, pur facendone salvi altri. In particolare abolisce la necessità di aggiornare il registro già esistente con le annotazioni prescritte. Rimane comunque in vigore l’obbligo della conservazione del registro già in essere per quattro anni.
Resta la sanzione per la mancata comunicazione telematica degli infortuni con la sanzione amministrativa pecuniaria da 1.096 a 4.932 euro.
Dal 22 marzo 2016 viene inoltre previsto che ogni medico, che presta la assistenza ad un lavoratore infortunato sul lavoro o affetto da malattia professionale, è obbligato a rilasciare il certificato in via telematica, come avviene per i certificati Inps.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top