skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |
Moreno Vignolini

Rincari energetici: Confartigianato chiede confronto urgente con Cna e Confindustria

Vignolini: “Il lavoro di noi terzisti vale oro
Ma ci viene pagato come ferro”
Un tavolo di confronto urgente con Confindustria e Cna per gestire in modo ottimale i forti rincari dell’energia che scatteranno a partire da venerdì prossimo. È questa la richiesta avanzata da Moreno Vignolini, presidente dei Tessili Confartigianato, facendosi interprete delle preoccupazioni di molti artigiani terzisti del distretto.
“Sto ricevendo numerose telefonate da colleghi molto preoccupati – spiega Vignolini – Un aumento del 30% del costo dell’energia rischia di essere per molti un salasso insopportabile con riflessi drammatici per il distretto. Per questo motivo ritengo assolutamente urgente attivare un tavolo di confronto con gli amici di Confindustria e Cna per capire insieme come assorbire al meglio tali aumenti, dando indicazioni al mondo produttivo. La rincorsa al massimo risparmio, aggravata adesso da questi rincari, non porta benefici a nessuno. Troppo spesso ci sono committenti che giocano ancora sullo stato di bisogno di molti terzisti perennemente sul filo del rasoio, ma spesso anche su una mentalità di molti terzisti che pensano che il loro mondo finisca dove inizia il piazzale del committente. Bisogna prendere coscienza invece che il lavoro di noi artigiani terzisti tessili vale oro, e come oro dobbiamo farcelo pagare, e non come ferro. Nostro intento non è quello di stabilire tariffe di lavorazione, ma dare uno scossone per stimolare una riflessione seria e concreta su come tutelare la nostra filiera produttiva, che rappresenta il vero patrimonio del nostro territorio”.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top