skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |
Orientamento Scolastico : Artigiani Di Montemurlo In Cattedra

Orientamento scolastico : artigiani di Montemurlo in cattedra

VISITA DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE MEDIE AD ALCUNE AZIENDE ARTIGIANE MONTEMURLESI

Anche per questo anno Confartigianato Imprese di Prato ha risposto alla richiesta di collaborazione della Scuola Media Statale “Salvemini-La Pira” di Montemurlo per aiutare gli alunni nel loro orientamento per il proseguo degli studi scolastici e nella scelta della scuola superiore che dovrà essere perfezionata entro gennaio prossimo.

Non è una decisione da prendere alla leggera e per aiutare gli alunni a riflettere è stata data loro l’opportunità di visitare alcune imprese artigiane con sede nel Comune di Montemurlo e prendere visione delle attività svolte.

Molto interesse è stato espresso dai ragazzi per gli istituti alberghieri ed altrettanto per la meccanica o meglio la meccatronica, come oggi viene individuato il lavoro svolto dagli artigiani nel settore auto.

E quindi ben accolte sono state, tra le altre visite, quelle effettuate alla Pasticceria Victory ed all’Autofficina Lucchesi.

I ragazzi alla Pasticceria Victory hanno avuto modo di toccare con mano, o meglio assaggiare,  i prodotti appena sfornati ed apprezzare la bontà e la genuinità delle materie prime utilizzate. La pasticceria vista da dietro il bancone ha assunto un aspetto insolito ed interessante: la lavorazione della panna, della crema e del cioccolato, le guarnizioni con le fragole fresche e le mele appena tagliate, hanno ancora una volta distinto il lavoro dell’artigiano ed evidenziato che bisogna saper fare bene il proprio mestiere ma per distinguersi occorre serietà, correttezza ed attenzione.

Nell’Autofficina Lucchesi invece è stato sottolineato il salto di qualità cui l’artigiano meccanico deve attenersi per stare al passo con i tempi, non più solo meccanica ma anche elettronica, ed ecco che la nuova categoria si chiama “meccatronica”: neologismo che riassume il nuovo saper fare. Prima di intervenire su un autoveicolo occorre “visitarlo” con un tester, individuare le possibile cause dell’avaria ed intervenire oltre che per far viaggiare l’auto, farglielo fare con la massima sicurezza per i passeggeri.

Per la pazienza e la competenza mostrata dagli imprenditori nei confronti degli alunni i vanno tutti i ringraziamenti di Confartigianato e della Scuola “Salvemini-La Pira”.

 


Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
×Close search
Cerca