skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |

Operatori Esteri in Confartigianato

operatoriesteri_conf2GLI INCONTRI

Confartigianato Prato ha ospitato 12 operatori esteri durante un incoming organizzato insieme ad ICE, tra il 21 ed il 22 settembre scorsi, e che ha visto coinvolte altrettante aziende di abbigliamento.

Gli incontri si sono svolti presso la Camera di Commercio e ha messo a confronto compratori di diversi Paesi tra i quali Svezia, Germania, Romania, Slovenia, Regno Unito, Francia, Ungheria e Croazia con aziende Toscane ma soprattutto di Prato. L’incontro, che si è svolto con la formula semplice ed efficace degli incontri diretti ma anche con visite alle aziende, ha messo in evidenza l’appeal dei prodotti di moda pratesi, in particolare quelli con maggior contenuto moda innovativo.

I RISULTATI

I contatti sono stati estremamente concreti e positivi, anche se i risultati effettivi dovremo verificarli col tempo – commenta Alido Bennati, titolare di Machattie, nota azienda di abbigliamento pratese – Il fatto più positivo è di aver lavorato in modo concreto e mirato nei modi e negli spazi giusti. Troppo spesso queste iniziative sono in realtà prive di una strategia efficace e messe in campo solo per sfruttare dei finanziamenti. In questo caso invece la missione era perfettamente in linea con l’obiettivo di creare nuove e reali opportunità di mercato per le nostre aziende”.

Sulla stessa falsariga  Massimo Barone di Barone Distribuzioni: “Sono soddisfatto di come sono andati questi incontri –  spiega – Erano molto interessati alla nostra produzione e spero si possa avviare qualche nuovo canale di vendita. Iniziative così, che portano fin qui i potenziali clienti esteri e danno l’occasione di incontri brevi ma efficaci, sono le migliori e certamente saremo disponibili a partecipare a nuove missioni”.

È stata una iniziativa interessante corroborata da una buona organizzazione, purtroppo i buyers non erano della tipologia giusta per la nostra produzione – dice Simone Pasquini del Maglificio Stefania di Montevarchi – I contatti avuti sono stati comunque interessanti ma come sempre dovremo verificare se si concretizzeranno in veri e propri ordini. ”.

Questa iniziativa in cui Confartigianato Prato è stata capofila per il settore moda, rientra in un ambito nazionale di 12 incontri complessivi organizzati per diversi settori, ed è proseguita a Milano presso il fuori Expo di Confartigianato Nazionale presso la struttura Italian Makers Village in contemporanea alla Settimana della moda milanese nell’ambito della quale si è tenuta, il 24 settembre scorso a Palazzo Isimbardi,  la sfilata Imbastire un sogno cucire un’idea, la passerella che da Prato è arrivata agli appuntamenti della grande MODA Italiana.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top