skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |

Le imprese incontrano le famiglie dei ragazzi disabili

Accorciare sempre più quella distanza tra mondo del lavoro e studenti disabili: questo l’intento della seduta pomeridiana del convegno sulla scuola inclusiva, organizzato presso il Museo Pecci, che ha visto quindici aziende di Confartigianato operanti nei settori più svariati, confrontarsi con le famiglie degli studenti disabili.
“Abbiamo riscontrato molta più sensibilità tra gli imprenditori di quanta ci aspettassimo – dice Romano Mati, dirigente di Confartigianato Imprese Prato – Oltre alle aziende che hanno aderito con sincero entusiasmo alla nostra iniziativa, altre si sono infatti dichiarate disponibili a una collaborazione in questo senso. Sia imprenditori che famiglie sono rimasti molto soddisfatti dall’iniziativa che non vuole creare facili illusioni ma lanciare un messaggio forte verso una sempre maggiore integrazione tra questi due mondi”.
“Le aziende non hanno aderito per fare mera presenza ma perché davvero convinte del progetto – spiega Enzo Lucchesi di Confartigianato – I settori rappresentati erano diversi: dai servizi alle imprese alla ristorazione, dal tessile-abbigliamento alla consulenza fino all’informatica”. Gli incontri, organizzati da Confartigianato Imprese Prato con la formula dello speed date, erano volti all’individuazione di possibilità nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top