skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |

La scomparsa di Lastrucci. Giusti: “Con Andrea se ne va un combattente”

“Un combattente. Un uomo che fino all’ultimo momento non ha rinunciato a impegnarsi e a esprimere apertamente le proprie idee e ad assumersi le proprie responsabilità. Una persona sempre leale e corretta, che ha sempre detto ciò che pensava mettendoci la faccia. Per me è sempre stato un esempio della capacità di lottare: una vera icona dell’essere artigiano”.
Così Luca Giusti, presidente di Confartigianato Imprese Prato, ricorda Andrea Lastrucci, scomparso ieri. Lastrucci, 60 anni, era titolare dell’omonima ditta di pittura e decorazione edile e da molti anni impegnato personalmente nel sistema Confartigianato, dove ha rivestito anche la carica di vicepresidente e attualmente membro del direttivo e presidente della propria categoria. Ha fatto parte anche del Consiglio Direttivo nazionale di Confartigianato e nel 2007 ha ottenuto la “Spatola d’Argento” quale miglior imbianchino-decoratore dell’anno.
“Andrea è stato un ottimo imprenditore, ma a mancarci sarà soprattutto la sua forza e il suo impegno costante in Confartigianato – spiega Giusti – Con la sua personalità è sempre stato protagonista in prima linea in tutti gli ambiti in cui ha rivolto il proprio impegno, da quello sportivo a quello dell’associazionismo, nel quale ha sempre fortemente creduto e dove si è impegnato con tutta la sua passione. Ha sempre visto nel volontariato un grande valore aggiunto come servizio agli altri. Uomo di principi forti e saldi, ha sempre sostenuto le proprie idee e convinzioni anche in modo critico ma sempre costruttivo e propositivo”.
Tutto il mondo Confartigianato è profondamente scosso dalla perdita di Andrea ed è vicino alla moglie Daniela e alla figlia Diletta in questo triste momento.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top