skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |

“Imbastire un sogno. Cucire un’idea”. Gran finale in Piazza Duomo

Sfilata conclusiva della sesta edizione di una manifestazione quest’anno salita a livello nazionale

Con la tradizionale sfilata che si terrà stasera (ore 21) in piazza Duomo (preso il teatro Politeama in caso di pioggia) si conclude il percorso dell’edizione 2014 di “Imbastire un sogno, cucire un’idea”, l’iniziativa promossa da Confartigianato Prato che quest’anno, per la sua sesta edizione, ha fatto il salto di qualità salendo a livello nazionale con la partecipazione di Confartigianato nazionale e Confartigianato Firenze.

Conclusa la prima parte dedicata al concorso per i giovani stilisti di tutta Italia culminata con la suggestiva sfilata a fine giugno nel salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, in occasione di Pitti Uomo, tocca ora ad aziende, sartorie e produttori locali fare il proprio debutto in passerella in un evento sostenuto anche dalla Camera di commercio.

Anche quest’anno la manifestazione vedrà protagoniste le scuole di sartoria targate Confartigianato che presenteranno tre creazioni ispirate alle categorie dei mestieri, nelle quali saranno impiegati materiali diversi dalla stoffa.

Quest’anno saranno di scena alimentari, pittura edile e termoidraulica: in particolare, sfilerà un abito realizzato con la pasta fresca, a cura della scuola Vaggi Tei; un altro decorato con materiali e tecniche dei decoratori e imbianchini, della scuola Enia Lucarelli; infine, per il terzo, realizzato dalla scuola Loretta Oltremari, si attingerà alla termoidraulica.

Ma ad aprire la sfilata saranno i capi dei quattro vincitori del concorso che ha coinvolto 180 ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia per un totale di oltre 800 bozzetti visionati: in passerella, precederanno modelli messi a disposizione dalle aziende di abbigliamento e accessori che aderiscono all’iniziativa. E come ogni evento che si rispetti non mancheranno le novità, tra cui una carrellata di acconciature realizzate dai professionisti della federazione Benessere che sfruttando la visibilità della manifestazione, lanceranno anche un messaggio contro l’abusivismo, che sta allargandosi a macchia d’olio a tutte le categorie dei mestieri rischiando di compromettere il tessuto di una economia sana fatta da chi lavora nel rispetto delle regole.

Prima di spegnere i riflettori l’attenzione si sposterà sull’anteprima flash della collezione di moda uomo primavera estate 2015 firmata dall’attore americano John Malkovich.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top