skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |
Convegno Termoidraulici 27 Aprile 2016

Grande affluenza e soddisfazione per il secondo Convegno per i Termoidraulici

Successo di pubblico e di contenuti al convegno Termoidraulici presso il salone della CCIAA di Prato

Un altro incontro tecnico che ha segnato un punto a favore dell’attività di Confartigianato Imprese Prato e CNA a favore della formazione e dell’aggiornamento della categoria degli Installatori, questa volta in particolare i Termoidraulici, che sono sicuramente fra le Categorie più sottoposte a scrupolose procedure e regolamenti e norme sulla sicurezza.

Introdotti dal saluto del  Presidente Termoidraulici di Confartigianato Imprese Prato, Armando Giagnoni e dal Presidente Termoidraulici di CNA  Artigianato Pratese, Angelo Giambalvo, l’incontro è proseguito con l’intervento dei due relatori, Franco Berni, e Stefano Chini, rispettivamente Direttore e  capo area tecnica di  PubliEs, che hanno offerto una ampia panoramica su argomenti  relativi al tema del convegno “IL REGOLAMENTO REGIONALE E LE DISPOSIZIONI SUI CONTROLLI DEGLI IMPIANTI TERMICI A PRATO”.

Hanno parlato di manutenzione e  controlli di efficienza energetica degli impianti termici sul nostro territorio, alla luce delle nuove direttive emanate dalla Regione Toscana e dagli Enti territorialmente competenti, hanno analizzato il Regolamento regionale e linee guida sui controlli ed ispezioni degli impianti termici, ed infine hanno illustrato anche dettagli rilevanti su modalità e tempistiche per la trasmissione del Rapporto di Efficienza Energetica e Attività ispettiva di controllo.

E’ seguito un vivo dibattito con il pubblico presente, che ha confermato l’utilità e l’efficienza di questi incontri tecnico-formativi che danno modo agli addetti ai lavori di avere un costante dialogo con gli organi preposti al controllo e chi di fatto si siede al tavolo legislativo per mettere a punto nuove norme, in modo da operare nella piena consapevolezza e rispetto delle leggi per offrire al consumatore finale una qualità sempre più alta.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top