skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |
DL Energia

ENERGIA, GAS E CARBURANTI. LE NUOVE MISURE VARATE DAL GOVERNO

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 21 Marzo 2022, il Governo ha varato nuove misure per il contenimento dei costi dell’energia elettrica, del gas naturale e dei carburanti.

Riepiloghiamo brevemente le misure in vigore.

1.     – MISURE PER IL CONTENIMENTO DEL COSTO DEI CARBURANTI

Il decreto prevede il taglio delle accise su Benzina e Diesel di 25 centesimi al litro per 30 giorni, pertanto fino al 20 di Aprile. Inoltre, per il 2022 e nel limite di 200 euro per lavoratore, gli importi dei buoni benzina o assimilati ceduti a titolo gratuito dalle aziende ai propri lavoratori non concorrerà alla formazione del reddito.

2. CREDITI D’IMPOSTA PER ENERGIA ELETTRICA E GAS NATURALE

Il decreto prevede l’istituzione di crediti d’imposta anche per le imprese non energivore, ovvero imprese con un una potenza impegnata uguale o superiore ai 16,5 kw ed imprese non classificate come imprese a forte consumo di gas naturale.

In particolare:

  • Per quelle imprese che, nel primo trimestre del 2022,  hanno registrato un incremento del costo dell’energia elettrica al kw/h pari o superiore al 30% rispetto al medesimo trimestre del 2019, è riconosciuto un credito d’imposta pari al 12% del costo sostenuto per l’acquisto dell’energia nei mesi di Aprile, Maggio e Giugno 2022.
  • Per quelle imprese che, nel primo trimestre del 2022,  hanno registrato un incremento del costo del gas metano al metro cubo pari o superiore al 30% rispetto al medesimo trimestre del 2019, è riconosciuto un credito d’imposta pari al 20% delle costo sostenuto per i mesi di Aprile Maggio e Giugno 2022

La norma chiarisce anche che il credito d’imposta maturato può essere ceduto a soggetti terzi una sola volta, ferma salva la possibilità di due ulteriori cessioni esclusivamente a banche ed intermediari finanziari. Vengono inoltre aumentati i crediti d’imposta previsti dal DL energia in favore delle imprese Energivore al 25%, mentre quelli previsti per le imprese a forte consumo di gas naturale incrementano dal 15 al 20%.

3. RATEIZZAZIONE DELLE BOLLETTE ENERGETICHE DI MAGGIO E GIUGNO 2022

La Norma prevede la possibilità per le imprese di richiedere ai propri fornitori la rateizzazione, fino ad un massimo di 24 mesi, delle bollette energetiche dei mesi di Maggio e Giugno 2022.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top