skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |
Moreno Vignolini

Da Prato un webinar nazionale sulle ultime normative sui rifiuti tessili

Nasce a Prato un evento di Confartigianato a carattere nazionale riguardante, non a caso, il sistema moda nazionale. Del resto il tema trattato “Economia circolare e gestione dei rifiuti tessili: siamo pronti?” è molto sentito sul territorio da parte di centinaia di lavorazioni tessili. L’evento consisterà in un webinar pubblico che si terrà venerdì 12 febbraio alle ore 10,30 con l’obiettivo di fare chiarezza sulle recenti disposizioni in materia. Prestigiosi gli ospiti, tra cui il Direttore generale del Ministero dell’Ambiente, Laura D’Aprile, il presidente nazionale della Federazione Moda Confartigianato, Fabio Pietrella col presidente nazionale della categoria Tessili Confartigianato, Moreno Vignolini, a fare gli onori di casa. Tra i partecipanti anche imprenditori del settore, tra cui il noto giornalista televisivo Massimo Giletti della Giletti spa.
In particolare si parlerà del DL116 del 2020 che stabilisce dal 1° gennaio 2022 che l’Italia dovrà recuperare e riciclare la frazione tessile dei rifiuti urbani e commerciali.
“Non c’è più tempo da perdere – spiega Moreno Vignolini – Ancora una volta si palesa una distanza tra i buoni propositi e il mondo delle imprese, una distanza dovuta a una politica che non decide. Sono passati circa due anni dal nostro primo incontro in ministero per chiedere una regolamentazione sull’end of waste e i sottoprodotti del tessile. A oggi non abbiamo visto ancora niente. Le aziende possono essere anche pronte per affrontare il mercato del riciclo e Prato ne è l’esempio. Ma, fino a che la politica non decide, siamo fermi, in ostaggio di una normativa che limita fortemente il lavoro delle imprese ma soprattutto il recupero di materiali che potrebbero venir riutilizzati come risorsa e non come rifiuto”
Il tema della gestione dei rifiuti tessili riveste un’importanza strategica per le dinamiche dei distretti e per le imprese in generale e rappresenta una grande opportunità di sviluppo per le 55mila micro piccole e medie imprese operanti nel settore della Moda Made in Italy (abbigliamento, pelle e tessile) e per i loro 309.000 addetti diretti.
Il webinar sarà l’occasione per fare il punto della situazione sul reimpiego degli scarti per produrre nuovo tessuto e nuovi prodotti e sulla necessità che questi materiali vengano valorizzati come materie prime secondo e non come rifiuti. Confartigianato Imprese ha infatti presentato ufficialmente alla Commissione Europea la richiesta di emanazione di un Regolamento Europeo contenente criteri comunitari di End of Waste per tali flussi di rifiuti, in modo da garantire una corretta e più fluida circolazione commerciale dei prodotti riutilizzabili ottenuti dal loro trattamento e selezione.

Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming collegandosi al seguente link:
https://confartigianato.e-tile.tv/12febbraio2021/
L’evento, aperto a tutti,  sarà trasmesso anche in diretta Facebook sulla pagina di Confartigianato Imprese.
Si potranno porre quesiti scrivendo all’indirizzo moda@confartigianato.it.

Print Friendly, PDF & Email

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top