skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |
Materiali Di Recupero

CREDITI D’IMPOSTA PER L’ACQUISTO DI MATERIALI DI RECUPERO PER GLI ANNI 2019 E 2020

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministero della Transizione Ecologica, prende il via il credito d’imposta per le imprese che hanno acquistato prodotti e imballaggi provenienti da impiego di materiali di recupero.

Il contributo prevede un rimborso pari al 36% delle spese sostenute nelle annualità 2019 e 2020 per l’acquisto di prodotti ed imballaggi creati con materiali di recupero, fino ad un importo massimo di 20.000 Euro per impresa beneficiaria, e comunque nel limite complessivo dello stanziamento pari a 2 Milioni di Euro ( 1 Milione per annualità).

Il decreto, oltre a definire le modalità per la presentazione delle domande, definisce la tipologia di materiali e prodotti che danno luogo all’accesso alle agevolazioni. In particolare il credito di imposta può essere riconosciuto alle imprese che hanno acquistato:

  • Prodotti finiti realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata della plastica
  • Imballaggi primari e secondari biodegradabili ( compresi imballaggi in carta e cartone e legno non impregnato ) e compostabili secondo la norma UNI EN 13432:2002
  • Imballaggi primari e secondari derivanti dalla raccolta dell’alluminio.

Ciascuno dei prodotti sopra elencati deve rispettare i requisiti tecnici e le certificazioni indicate all’articolo 4 del decreto medesimo (clicca qui).

Le domande potranno essere presentate entro e non oltre il 22 Aprile e soltanto per via telematica tramite il portale dedicato, accessibile esclusivamente attraverso SPID.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

UFFICIO TRIBUTARIO

UFFICIO CATEGORIE E SVILUPPO ECONOMICO

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top