skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |
Congedi Parentali

CORONAVIRUS – F.A.Q. SUI CONGEDI PARENTALI

Ecco alcune domande frequenti poste in materia di congedo parentale nell’emergenza COVID-19

SE NEL NUCLEO FAMILIARE IN CUI SONO PRESENTI FIGLI DI ETÀ INFERIORE AI 12 ANNI I GENITORI SONO AMBEDUE LAVORATORI DIPENDENTI, ENTRAMBI POSSONO CHIEDERE IL CONGEDO DI 15 GIORNI?

Si,  possono  chiederlo  entrambi,  ma  il  congedo  spetta  in  maniera  alternativa  e  nella  misura  complessiva di 15 giorni

IL CONGEDO IN OGGETTO PUO’ ESSERE RICHIESTO ANCHE IN CASO DI LAVORO IN SMART WORKING?

In base all’articolo 23 del decreto lo  svolgimento del lavoro agile non impedisce di usufruire dei  congedi specifici.

LA MAMMA LAVORATRICE DIPENDENTE PUÒ CHIEDERE IL CONGEDO COVID‐19 SE IL MARITO È IN CASSA INTEGRAZIONE?

No, il congedo COVID‐19 spetta a condizione che nel nucleo familiare non vi sia altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito previsti in caso di sospensione o cessazione dell’attività lavorativa o altro genitore disoccupato o non lavoratore.

SE LA MAMMA NON PUÒ CHIEDERE IL CONGEDO COVID‐19 PERCHÉ IL PAPÀ È DISOCCUPATO E VOLESSE CHIEDERE IL CONGEDO PARENTALE ORDINARIO COME PUÒ FARE DATO CHE TUTTE LE DOMANDE DI CONGEDO PARENTALE SARANNO CONSIDERATE COME CONGEDO COVID‐19?

La  mamma  potrà  fare  comunque  la  domanda  per  ottenere  il  congedo  ordinario.  Qualora  verrà  respinta dall’INPS, l’Istituto stesso dovrà chiarire come trattare e recuperare l’istanza, al pari di tutte  quelle che, a vario titolo, non troveranno accoglimento.

IL LAVORATORE AUTONOMO POTRÀ FARE RICHIESTA DI CONGEDO COVID‐19 E CONTEMPORANEAMENTE DOMANDA DI INDENNITÀ € 600,00?

Considerato  che  si  tratta  di  due  misure  con  finalità  diverse,  si  ritiene  che  si  possano  chiedere  entrambe le prestazioni.

UNO DEI DUE GENITORI, LAVORATORE DIPENDENTE PRIVATO, PUÒ CHIEDERE IL CONGEDO COVID‐ 19, NELLO STESSO PERIODO IN CUI L’ALTRO GENITORE DIPENDENTE PRIVATO È IN FERIE?

L’articolo 23 del decreto prevede che il congedo spetta a condizione che nel nucleo familiare non vi  sia altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito previsti in caso di sospensione o  cessazione  dell’attività  lavorativa  o  altro  genitore  disoccupato  o  non  lavoratore;  le  ferie  non  rientrano tra le cause di esclusione.

SEGUICI SU TELEGRAM!

Installa l’app gratuita sul tuo cellulare e poi clicca su  https://t.me/confartigianatoprato  per ricevere tutte le notizie in tempo reale per la te, la tua famiglia, la tua azienda!

#noicisiamo

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top