skip to Main Content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |

Cena alla Mensa La Pira: raccolti oltre 3mila euro per la struttura

Per la tredicesima volta in tredici anni, da quando cioè è iniziata quella che è ormai la tradizionale cena di beneficenza organizzata da Confartigianato Imprese Prato alla mensa La Pira, si è registrato il tutto esaurito in ordine di posti, testimoniando ancora una volta il grande cuore degli artigiani pratesi, che pure vivono momenti di difficoltà a causa della crisi economica, verso chi ha bisogno.
Anche le massime autorità cittadine non sono volute mancare a questo appuntamento, a cominciare dal Prefetto, Maria Laura Simonetti, al sindaco Matteo Biffoni, gli assessori Daniela Toccafondi, Luigi Biancalani e Monia Faltoni e la presidente del consiglio comunale Ilaria Santi. Presente anche il presidente della Camera di commercio, Luca Giusti. A fare gli onori di casa, accanto al presidente di Confartigianato, Andrea Belli, e alla presidente della mensa La Pira, Elena Pieralli, c’era Barbara Catani, presidente degli Acconciatori di Confartigianato, il gruppo che per l’occasione ha festeggiato un anno del servizio “Testa&Cuore”, il progetto da loro promosso e che li vede offrire gratuitamente la loro opera a favore degli ospiti dell’Asilo notturno presso la struttura, e quest’anno chiamato a organizzare il tradizionale appuntamento.

 

“Un’esperienza meravigliosa – ha detto Catani – Abbiamo offerto un po’ del nostro tempo per questo servizio, ma è molto più quello che otteniamo in cambio in termini di soddisfazione e gratitudine”. Una generosità, quella degli artigiani, sottolineata dal presidente Belli e dallo stesso sindaco Biffoni: “Sebbene ormai sappia quanto è grande il cuore dei pratesi – ha detto il primo cittadino – ogni volta non riesco a non sorprendermi dello spirito di solidarietà dei miei concittadini”. Il dolce che ha concluso la cena è stato offerto dai Pasticceri di Confartigianato.
Il ricavato della serata, che supera i 3mila euro, è stato interamente devoluto a favore della struttura.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top