skip to Main Content
(+39) 0574 51771 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail
VOUCHER DIGITALIZZAZIONE MICRO E PMI

VOUCHER DIGITALIZZAZIONE MICRO E PMI

VOUCHER DIGITALIZZAZIONE: CONTRIBUTI PER RINNOVARSI

A Gennaio sarà possibile presentare le domande per richiedere i voucher per la digitalizzazione delle Micro e P.M. Imprese. Ciascuna impresa potrà beneficiare di un unico contributo di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

SPESE AMMISSIBILI PER LA DIGITALIZZAZIONE

Il contributo per la digitalizzazione è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale mediante l’acquisto di strumenti hardware (Computer, Tablet ecc), software (programmi applicativi, ecc.),  servizi di consulenza specialistica (Creazione siti web, piattaforme e-commerce, ecc);
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

CHI PUO’ PRESENTARE DOMANDA

Possono beneficiare del contributo le PMI operanti in tutti i settori di attività economica ad eccezione di quelli esclusi dall’articolo 1 del regolamento (UE) n. 1407/2013 (aiuti “de minimis”) quali il settore della produzione primaria di prodotti agricoli e della pesca e acquacoltura. Tuttavia, qualora le imprese che operano in tali settori svolgano anche attività economiche ammissibili. Alla data di presentazione della domanda, le imprese devono essere regolarmente iscritte presso il registro delle imprese.

ENTITA’ DELLE AGEVOLAZIONI CONCEDIBILI

Ai sensi di quanto disposto all’articolo 6, comma 1, del decreto 23 settembre 2014 per ciascun soggetto beneficiario può essere riconosciuto un Voucher nella misura massima del 50 per cento del totale delle spese ammissibili e, comunque, di importo non superiore a 10.000,00€.

La predetta agevolazione è concessa nel rispetto del regolamento (UE) n. 1407/2013 che disciplina gli aiuti a titolo “de minimis” tenuto conto anche della eventuale procedura di riparto delle risorse prevista dall’articolo 8, commi 5 e 6 del decreto 23 settembre 2014. Nel caso in cui l’importo complessivo dei contributi richiesti dalle imprese, per una determinata regione, risulti superiore all’ammontare delle risorse finanziarie disponibili il Ministero procede al riparto delle risorse in proporzione alle richieste effettuate dalle singole imprese.

PROCEDURA DI RICHIESTA DEL CONTRIBUTO

L’invio delle domande di accesso alle agevolazioni può essere effettuato, utilizzando esclusivamente la procedura informatica accessibile nella sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. La compilazione della domande sarà comunque possibile già a partire dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018, seguendo la procedura indicata all’articolo 3, comma 7, lettera a) del decreto direttoriale 24 ottobre 2017.

NOTA BENE

La suddetta procedura prevede l’identificazione e l’autenticazione attraverso la Carta nazionale dei servizi (CNS), ovvero un dispositivo (una Smart Card o una chiavetta USB) che contiene un “certificato digitale” di autenticazione personale. L’accesso alla procedura informatica è riservato al rappresentante legale dell’impresa proponente, come risultante dal certificato camerale della medesima o ad un altro soggetto interno alla sua organizzazione a cui sia delegato (attraverso la procedura informatica – “Gestione Deleghe”) il potere di rappresentanza per la presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni.

AVVIO DEGLI INVESTIMENTI BENEFICIARI DEL CONTRIBUTO

L’avvio del progetto (quindi l’effettuazione delle spese riconducibile all’oggetto della richiesta) deve essere, successivo alla pubblicazione sul sito istituzionale del Ministero del provvedimento cumulativo di prenotazione del Contributo di cui all’articolo 4, comma 1, del decreto direttoriale 24 ottobre 2017, che verrà pubblicato entro 30gg dalla chiusura dello sportello fissata per il giorno 9 febbraio 2018.

BISOGNO DI AIUTO?

Gli uffici Confartigianato Imprese Prato sono a disposizione per la pre-valutazione di fattibilità e assistenza nella presentazione delle domande chiedendo a:

 


Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
×Close search
Cerca